I “Neuroni Specchio”

Neuroni specchio e craniosacrale

“Partiamo da questi tre strati di abilità palpatorie, superficiale, propriocettiva e sensomotoria, ed andiamo un passo più avanti.
Sapendo che questi tre strumenti lavorano in ogni caso, ascoltiamo, ascoltiamo, ascoltiamo.
Stiamo facendo un grande passo accettando che ogni cosa può accadere senza sapere perchè.
Questo è un sentire a livello quantico; è sviluppare un’abilità che non possiamo definire ma di cui possiamo essere sicuri che funziona.
Il contatto superficiale ci dà uno strato di informazione proveniente dal corpo fisiologico;
aggiungendo i propriocettori, aggiungiamo uno strato più profondo di informazione,
aggiungendo il sensomotorio approfondiamo ulteriormente il livello di informazione.
In seguito possiamo accantonare in blocco questi strati e dire :
“Io sto Ascoltando”, con una “A” maiuscola, ed entrare così in un livello quantico.
Non posso spiegarlo, ma posso ottenere più informazioni a questo livello quantico che negli altri tre combinati.”

(R. Becker)

La scoperta dei neuroni specchio aggiunge una base fisiologica al nostro SENTIRE. Le scoperte delle neuroscienze ci dicono che non solo abbiamo dei neuroni deputati alla percezione ma che il nostro sistema nervoso si PLASMA nella relazione empatica con la madre.
La mamma che è in grado di SENTIRE lo stato del suo piccolo e di tranquillizzarlo, di portarlo in uno stato NEUTRALE, di QUIETE e di tranquilla CALMA, usa gli stessi meccanismi naturali che un competente operatore craniosacrale ha imparato a riconoscere dentro di sè ed usare.

Durante la gravidanza si attiva quello che è stato definito il circuito cerebrale materno, che indubbiamente facilita la comunicazione col figlio neonato e permette di focalizzare su di lui tutte le proprie energie.”
(Massimo Ammaniti)

Possiamo considerare nel craniosacrale la relazione “terapeutica” tra operatore e cliente simile alla intimità della relazione madre-bambino ?

La capacità fisiologica dei neuroni specchio di “modularsi” non è la stessa che in craniosacrale usiamo per indurre uno stato di QUIETE (STILL POINT ) ?

Maderu Pincione

scarica articolo in pdf

 

VS Ramachandran: The neurons that shaped civilization

Interessante video sui neuroni specchio